Disturbo di panico (DP)

Il disturbo di panico fa parte della categoria dei disturbi d’ansia.

Caratteristiche del disturbo di panico

Esso si caratterizza per la presenza di ripetuti attacchi di panico (un solo attacco di panico non è sufficiente per fare questa diagnosi). Secondo il DSM-5 un criterio fondamentale è il seguente:

Presenza di attacchi di panico inaspettati e ricorrenti, dei quali almeno uno seguito da un mese (o più) di preoccupazione persistente di avere altri attacchi e/o di preoccupazione relativa alle implicazioni o alla conseguenze dell’attacco (ad esempio, perdere il controllo, avere un infarto cardiaco, impazzire), e seguiti da una significativa alterazione del comportamento correlata agli attacchi di panico.

Funzionamento del disturbo di panico

Il disturbo di panico si configura quindi come “la paura della paura”. A seguito di uno o più attacchi di panico casuali, la persona inizia a temere il ripresentarsi di questo evento e comincia a mettere in atto tutta una serie di strategie volte a prevenirlo. Tali strategie (tra cui l’evitamento di cui abbiamo parlato Qui) di fatto non fanno altro che aumentare la paura stessa.

A tal proposito è interessante notare come, nella pratica clinica, una buona parte delle persone che soffrono di disturbo di panico, pur avendo avuto degli di attacchi di panico in passato, di fatto non li manifesta da diverso tempo. Ciononostante il timore di rivivere quell’esperienza, come un circolo vizioso, alimenta il disturbo.

Il disturbo di panico si associa di frequente ad un altro disturbo d’ansia: l’Agorafobia.

Distinzione tra attacco di panico e disturbo di panico

E’ importante sottolineare ancora una volta che non tutti gli attacchi di panico evolvono in un disturbo di panico.  Gli attacchi di panico possono inoltre presentarsi in una molteplice quantità di altri disturbi, primi tra tutti, gli altri disturbi d’ ansia.

Per approfondire gli aspetti clinici e sintomatologici dell’esordio e della manifestazione degli attacchi di panico leggi questo articolo: L’ Attacco di panico, conoscerlo per superarlo.

Frequenza

La prevalenza del disturbo di panico nella popolazione Italiana è stimata tra l’1,5% ed il 3,5% mentre si stima che circa il 30% della popolazione abbia manifestato nel corso della vita un episodio di Attacco di Panico.

DISTURBI D’ANSIA

FOBIA SPECIFICA

DISTURBO D’ANSIA GENERALIZZATO

DISTURBO D’ANSIA SOCIALE

DISTURBO DI PANICO

AGORAFOBIA

ANSIA DA SEPARAZIONE

MUTISMO SELETTIVO

Per prenotare un appuntamento o ricevere maggiori informazioni clicca qui:  CONTATTI o compila il form sottostante

Dott.ssa MaRTA J. Drabik – PSICOLOGO PSICOTERAPEUTA
TERAPIA COGNITIVO COMPORTAMENTALE Pistoia – Lucca – Montecatini